544 persone arrestate durante la repressione in tutta Europa di droghe contraffatte e doping

544 persone sono state arrestate in un giro di vite a livello europeo su contrabbandieri falsi e doping. Lo ha reso noto oggi l’organismo di polizia Europol, secondo il quale sono stati sequestrati contemporaneamente 63 milioni di euro (1,59 miliardi di corone) di sostanze e preparati.

Secondo il rapporto di Europol, gli articoli più frequentemente confiscati erano prodotti dopanti e farmaci anticoid-19 contraffatti. Secondo la polizia europea, il commercio di prodotti per il coronavirus sta diminuendo a causa dell’ampia disponibilità di vaccini.

Europol afferma inoltre che i farmaci contraffatti e altri prodotti rappresentano un rischio per la salute. Secondo lui, le droghe vengono prodotte in laboratori illegali senza rispettare le norme di sicurezza e igiene e spesso contengono sostanze pericolose.

L’operazione paneuropea si è svolta da aprile a ottobre ed è stata guidata da investigatori in Francia, Finlandia, Grecia e Italia. Vi partecipano autorità giudiziarie di 26 paesi, tra cui la Repubblica Ceca.

Gli investigatori si sono concentrati sul traffico di bande di sostanze drogate e farmaci contraffatti per curare il cancro, la disfunzione erettile o allergie e antidolorifici. I trafficanti di doping si sarebbero concentrati principalmente su atleti dilettanti e li avrebbero venduti di persona o attraverso i social network. (CTK)

Demetrio Feo

"Geek de la música. Pionero de los viajes sin disculpas. Emprendedor apasionado. Nerd de Internet. Gurú profesional del tocino".

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.